La riviera del brenta





20-11-2020



La via fluviale del Brenta, nei secoli si è arricchita di magnifiche ville. Oggi potete ripercorrere il tragitto in bicicletta, a piedi, o con il burchiello navigando lungo le acque del fiume.





La Riviera del Brenta è un susseguirsi di sontuose dimore nobiliari costruite da architetti come Palladio, Frigimelica, Scamozzi e immerse nel verde di parchi secolari. Da scoprire in un itinerario che si snoda tra Venezia e Padova lungo il quieto corso del fiume. Un tempo non si usava fare molti chilometri per andare in vacanza. Ai veneziani bastava percorrere un breve tratto, lasciarsi la laguna alle spalle e il caos che la cita doveva avere secondo loro a quell'epoca per andare a cercare un po' di fresco e di verde in terraferma. E dato che in città i nobili ed i ricchi erano abituati a vivere in palazzi sontuosi, anche in campagna cercavano gli agi e le comodità a cui erano abituati.

Andavano in villa, "in villeggiatura". Per dirla come il veneziano Goldoni, le smanie per la villeggiatura degli aristocratici veneziani serenissimi avevano come teatro una riviera verde, solcata dalle acque di un fiume tranquillo e navigabile. Il modo classico di percorrerlo è ancora oggi in barca, ma l'itinerario può essere seguito anche in automobile oppure in bicicletta. Si può inoltre lasciarsi trasportare lungo il fiume e tra le ville con il Burchiello che per mezza o intera giornata vi porterà in un tour guidato lungo le principali bellezze della Riviera, arrivando fino a Padova o Venezia.